banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

La concessione del Multisala fu data dal TAR

Il consigliere Antonio Grassetti, a cui evidentemente difetta la memoria, accusa il Sindaco in maniera del tutto gratuita in ordine alla questione della multisala e giunge a conclusioni talmente superficiali ed affrettate che si impone la necessit� di fare estrema chiarezza.

A differenza di quanto sostiene Grassetti, infatti, non � stato affatto il Sindaco ad autorizzare la multisala, bens� il Tribunale amministrativo regionale al quale la propriet� dell'area, vale a dire il gruppo Sadam-Maccaferri, si era rivolto per opporsi alla decisione del Consiglio comunale.

Il consigliere Grassetti era presente a quella seduta nella quale si vot� un documento a maggioranza: con esso il Consiglio comunale non riteneva che nel concetto di "area per il gioco e lo svago", tipologia prevista dal Piano regolatore per quella zona, rientrasse la presenza di una sala cinematografica.

In quella sede, mi limitai semplicemente ad osservare che non condividevo tale impostazione, dal momento che a mio giudizio si stava comprimendo un diritto di propriet�. Contro la decisione del Consiglio comunale la propriet� dell'area, quindi la Sadam-Maccaferri e non il Sindaco, ha presentato un ricorso al Tar che, come detto, � stato accolto dalla giustizia amministrativa, permettendo di fatto la realizzazione della multisala.

Accusare il Sindaco di comportamenti ed atti da lui non tenuti o firmati non � un atteggiamento condivisibile, soprattutto da parte di chi ha avuto modo in prima persona, per il ruolo di consigliere comunale che riveste, di verificarli direttamente.

Marco Polita
Sindaco di Jesi

Jesi, 26 marzo 2002

 

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità