banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

L'Assessore Rocchetti interviene sugli incidenti a Centobuchi

L’assessore allo sport Leonello Rocchetti ha inviato una lettera alla società del Centobuchi per esprimere il proprio rammarico e la ferma condanna a causa degli incidenti verificatisi tra le tifoserie al termine della partita infrasettimanale tra la squadra ascolana e la Jesina.

L’assessore Rocchetti ha inoltre rivolto un appello agli organizzatori della tifoseria jesina, invitando a rafforzare le misure di controllo affinché episodi del genere non si verifichino più in futuro. “Ringrazio i tifosi della nostra città che con entusiasmo e passione seguono la Jesina anche lontano dalle mura amiche – ha sottolineato Rocchetti - sostenendo i nostri giocatori verso un traguardo ambizioso che tutti ci auguriamo di poter felicemente raggiungere. Quando si va in trasferta qualsiasi squadra e ogni tifoso porta con sé l’immagine della nostra città, una città di sport che crede fortemente nei valori dell’amicizia, della lealtà, della correttezza e del rispetto. Interpretare tali valori da parte di ciascuno è un dovere morale che nasce dalla storia sportiva di Jesi - che ha dato i natali a campioni del calibro di Mancini e Marchigiani, di Vezzali e Trillini e di tanti altri ancora - e che si rinnova ad ogni manifestazione. L’orgoglio e il senso di appartenenza alle maglie delle varie società devono coniugarsi con il prestigio che la nostra città ha saputo conquistarsi e che la rende ovunque un esempio per numero di tesserati, per quantità di impianti sportivi e per la sua capacità di trovare nello sport quel mezzo di aggregazione sociale, di crescita e di educazione delle più giovani generazioni”.

L’Amministrazione comunale

Jesi, 14 gennaio 2006

 

 

 

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità