banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

Nasce il dipartimento giuridico-economico presso l’università di Jesi

Un gruppo di lavoro individuerà gli interventi necessari al completamento della sede
La sede dell'Università di Jesi
La sede dell'Università di Jesi

L’istituzione di un vero e proprio Dipartimento giuridico-economico presso l’università di Jesi è una occasione storica che dà prestigio alla città e rappresenta una opportunità di crescita per il territorio. La presenza di un Dipartimento, infatti, porta con sé non solo la direzione, la segreteria e la biblioteca, ma anche otto ricercatori che a Jesi effettueranno il loro lavoro rendendo ancor più viva e feconda l’attività dell’ateneo che a questo supera la concezione di semplice sede distaccata di corsi universitari.

Forti di queste convinzioni e con l’impegno a garantire al Dipartimento strutture adeguate, si sono incontrati nei giorni scorsi i rappresentanti del consiglio di amministrazione della Fondazione Colocci (che gestisce l’università) presieduto da Gabriele Fava, il sindaco Fabiano Belcecchi e l’assessore ai lavori pubblici Rossana Montecchiani per esaminare le problematiche legate ai lavori di ristrutturazione e di messa a norma degli impianti della parte dell’ex Cuppari che sarà destinata ad ospitare proprio il Dipartimento. Si tratta del settore dell’edificio posto sul lato di via Mura Occidentali, sopra i locali dell’Ufficio Anagrafe, da tempo non più utilizzato.

Al fine di accelerare le procedure, la Fondazione Colocci e il Comune di Jesi, che è proprietario dell’immobile, hanno deciso di creare un gruppo di lavoro che individui gli interventi necessari, l’investimento previsto, l’iter della progettazione complessiva. L’obiettivo è quello di predisporre un programma dettagliato che possa mettere nelle condizioni entrambi i soggetti di poter definire le rispettive modalità d’intervento.

Il consiglio di amministrazione della Fondazione Colocci ed il sindaco Belcecchi hanno altresì convenuto sull’importanza strategica per la città di poter utilizzare completamente un immobile così importante ubicato al centro della città e destinato, ormai da anni, alle attività universitarie che dovrebbero sempre maggiormente radicarsi a Jesi e prevedere una presenza sempre maggiore di studenti e docenti.

L’Amministrazione comunale

Jesi, 26 gennaio 2007

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità