banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

Sadam, il referendum rende vana il passaggio in Consiglio Comunale

Il Sindaco prende atto della decisione di parte di alcuni consiglieri comunali
Il Sindaco di Jesi, Fabiano Belcecchi
Il Sindaco di Jesi, Fabiano Belcecchi

Prendo atto, pur con disappunto e dispiacere, che presidente e vicepresidente del Consiglio comunale (unitamente ad altri consiglieri), per altro contro la volontà espressa dall'istituzione che rappresentano, abbiano scelto di voler escludere il Consiglio comunale stesso dalla decisione in merito alla riconversione dell'ex zuccherificio.

Così come formulata, infatti, la loro proposta di referendum rende vana qualsiasi decisione del Consiglio comunale, dal momento che il regolamento impone l'obbligo di dar seguito all'eventuale pronunciamento dei cittadini qualora il referendum dovesse essere ritenuto ammissibile e dunque svolgersi regolarmente.

Di conseguenza, non avendo alcun senso chiedere al Consiglio comunale di votare un documento, procederò, sulla base delle indicazioni ottenute dalla Giunta e dai partiti che sostengono la maggioranza, a definire un possibile accordo di riconversione con l'azienda e dichiarerò la mia disponibilità a tornare a sedere al tavolo per la firma dell'accordo stesso, unitamente a Provincia, Regione, organizzazioni sindacali ed Eridania Sadam, con la clausola che tale sottoscrizione resterà comunque vincolata all'esito dell'eventuale referendum.

Fabiano Belcecchi
Sindaco di Jesi

Jesi, 29 gennaio 2010

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità