banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

Maltempo, stato di preallarme della Protezione civile di Jesi

Attrezzati i mezzi per liberare le strade

Stato di pre-allarme per il servizio di protezione civile del Comune di Jesi in vista del peggioramento delle condizioni meteoclimatiche previste dalla giornata di domani e fino a domenica prossima, con concrete possibilità di precipitazioni nevose. Gli operai del Comune hanno già attrezzato i mezzi - quattro spazzaneve, tre spargi-graniglia - e avvisato le varie ditte private che collaborano in tale servizio con ulteriori mezzi a tenersi pronte. Una ventina i dipendenti di pronta reperibilità, ai quali si aggiungeranno ulteriori unità nel caso di particolari urgenze, oltre alla fitta rete di contatti tra forze dell'ordine, sanità, enti erogatori di servizio pubblico (luce, acqua, gas), associazioni di volontari.
Il territorio comunale è stato suddiviso in 19 zone: 12 quelle urbane, 7 quelle di periferia, affidate ciascuna ad un operatore con relativo mezzo meccanico per la rimozione della neve. Per le zone del centro storico o comunque dove è maggiore il flusso pedonale sono previste due squadre per la pulizia di scalinate e per la rimozione del ghiaccio nei tratti in cui non è possibile intervenire con mezzi meccanici. Per la pulizia degli accessi alle scuole saranno approntate altre squadre, coordinate dal responsabile dell'edificio scolastico, utilizzando in primis il personale da questo dipendente. Controlli saranno effettuati per il rischio di caduta alberi o rami tali da mettere a rischio la pubblica incolumità.
Sarà ovviamente importante la piena collaborazione dei cittadini. Al riguardo si ricorda che, come prescrive il regolamento di polizia municipale, “i proprietari di case hanno l'obbligo, per tutta la lunghezza dei loro stabili, di sgomberare dalla neve i marciapiedi non appena sia cessato di nevicare”.

L'Amministrazione comunale

Jesi, 30 gennaio 2012

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità