banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

Ufficio del giudice di pace, incontro Comune con l'ordine degli avvocati

Si sta studiando la possibilità di non sopprimerlo

Il sindaco Fabiano Belcecchi si è incontrato questa mattina con alcuni colleghi dei Comuni della Vallesina e con una delegazione di avvocati guidata dal vicepresidente del Collegio di Ancona Fabrizio Illuminati per esaminare gli aspetti del Decreto legislativo recante il titolo "Revisione delle circoscrizioni giudiziarie" nel quale è prevista, tra le altre, la soppressione del Giudice di Pace di Jesi, disponendo però che "gli enti locali interessati, anche consorziati tra loro, posso richiedere il mantenimento degli Uffici del Giudice di Pace facendosi integralmente carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia nelle relative sedi".
L'incontro, promosso su iniziativa del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Ancona, ha permesso di analizzare nel dettaglio le problematiche presenti e di condividere un percorso istituzionale al fine di verificare la fattibilità di una azione congiunta tra enti locali per il mantenimento dell'Ufficio, tenuto conto dell'importante ruolo che svolge secondo quel fondamentale principio di giustizia di prossimità a favore dei cittadini interessati.
A tal fine gli avvocati si sono impegnati a produrre quanto prima una raccolta di dati sull'attività dell'Ufficio del Giudice di Pace di Jesi e sui costi da sostenere, mentre il sindaco Belcecchi predisporrà una relazione da inviare a tutti i colleghi dei Comuni sui quali sussiste la competenza territoriale di questo Ufficio, con l'obiettivo di fissare presto un nuovo incontro nel quale assumere una decisione unitaria definitiva.

L'Amministrazione comunale

Jesi, 24 gennaio 2012

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità