banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

Corrispondenza digitale: un Comune più trasparente, più veloce e che risparmia

È un Comune che vuole essere più trasparente, più veloce nel dare risposte ai cittadini e che sa risparmiare ottimizzando circolazione di dati e informazioni quello che ha in mente l'Amministrazione comunale. Nell'ambito del programma di riorganizzazione dell'Ente, infatti, ha preso il via da questo mese di gennaio la digitalizzazione postale attraverso la scansione di tutta la corrispondenza cartacea.
Questo permetterà - con un semplice clic - di far pervenire in tempo reale a tutti gli Uffici competenti atti, lettere e qualsiasi comunicazione pervenga dall'esterno su temi di rispettiva competenza, permettendo di gettare le basi per una fascicolazione e un archiviazione digitale.
Senza contare il risparmio di carta e personale. Ogni anno il Comune di Jesi riceve infatti oltre 30 mila lettere, spesso di più pagine, di cui l'80% viene riprodotto in più copie e distribuito materialmente in media a tre diversi uffici. Ciò significa una produzione annua di quasi 100 mila fotocopie, pari a oltre 4 quintali di carta, che viene smistata nei vari uffici da personale interno. Con la digitalizzazione niente più spreco di carta, niente più personale per tale utilizzo, ma soprattutto ciascun ufficio avrà un archivio digitale dove - anche qui con un semplice clic - potrà recuperare lo storico di ogni questione e tenerlo costantemente aggiornato.
Non solo: nel processo di avvicinamento ad una amministrazione sempre più trasparente, così come si è orientato il legislatore, la digitalizzazione consentirà in futuro ai cittadini di poter essere a conoscenza in qualsiasi momento dello stato di una pratica e dell'ufficio che l'ha in carico, creando un meccanismo indiretto di controllo di gestione che contribuirà a responsabilizzare ulteriormente il personale dipendente.
“Ho sempre detto e continuo a ripeterlo - ha sottolineato il sindaco Massimo Bacci - che il Comune deve tornare ad essere un ente che sta dalla parte del cittadino dopo che per troppo tempo si è avuta la sensazione che fosse più un ostacolo per la sua eccessiva burocrazia. La digitalizzazione della corrispondenza, che permette di velocizzare i processi, va in questa direzione”.

Comune di Jesi

Jesi, 16 gennaio 2014

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità