banners/foto_vivere_citta_1.jpg

Vivere in città

Vivere in città

Vivere la Città

Racconti di Luce

Rassegne

- 08 marzo 2019 - 15 marzo 2019 - 22 marzo 2019 

Orario: 21.00

Museo Diocesano


Racconti di Luce
Racconti di Luce

Racconti di Luce è una rassegna composta da 3 incontri con 3 grandi fotografi che ci porteranno all’interno di racconti emozionanti  scritti dai loro occhi tramite il linguaggio della fotografia. Il tutto nella splendida cornice della sala conferenze del Museo Diocesano di Jesi.

Venerdì  8 marzo ore 21.00

Francesco Comello

Francesco Comello apre il ciclo di serate con L’isola della Salvezza, la serie che lo ha portato al 3° posto al World Press Photo nel 2017 nella categoria Daily Life Stories. Un racconto incentrato sulla vita di una comunità russa isolata, fondata da un prete ortodosso nei primi anni ’90. Inoltre l’autore mostrerà il suo ultimo lavoro: Yo soy Fidel, un racconto nato dall’incontro tra Barbara Tutino (figlia del giornalista Saverio Tutino) e Norberto Fuentes (il maggiore scrittore cubano vivente) in cui l’idealizzazione di una Cuba conosciuta solamente tramite uno scambio epistolare  col padre giornalista si fondono con i ricordi di chi ha vissuto gli anni più caldi della nazione.


Venerdì 15 marzo ore 21.00

Claudio Colotti

Claudio Colotti, fotoreporter marchigiano, ci mostrerà due lavori in cui vengono affrontate tematiche sociali ancora del tutto attuali: “Mai+, il sisma nel centro Italia tra volti e macerie” e “MicroPolis, la città di provincia al tempo del Melting pot”. Dall’incontro si genererà un dibattito che coinvolgerà la platea, così da approfondire il discorso ed entrare ancora più in profondità nella conoscenza delle tematiche.


Venerdì 22 marzo ore 21.00

Stefano Mirabella

Stefano Mirabella (docente presso Officine Fotografiche di Roma e Leica Ambassador dal 2015 al 2018) chiude il ciclo di incontri della prima edizione della rassegna con una serata incentrata sulla street photography. L’autore affronterà molteplici aspetti legati al mondo della fotografia di strada. In occasione dell’evento, assisteremo in anteprima anche a un lavoro intimo e personale, frutto di 4 anni di ricerca e scatti in un piccolo villaggio a nord della Polonia.


Ingresso: libero

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità