Regolamento comunale

Regolamento di organizzazione del prescuola






NORMATIVA

 

ART. 1 - FINALITA'
Il prescuola è un servizio istituito per gli alunni delle scuole dell'infanzia e delle scuole primarie della città che hanno necessità di anticipare l'ingresso a scuola alle ore 7,30 e comunque prima che si attivi il servizio di accoglienza da parte della scuola (10 minuti prima dell'inizio delle lezioni).
Ne possono usufruire gli alunni i cui genitori ne facciano specifica richiesta motivata dal proprio orario di lavoro.
Ne usufruiscono di diritto gli alunni che vengono autotrasportati dagli scuolabus con la corsa di andata.

ART. 2 - MODALITA' DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO
Il servizio di prescuola verrà attivato dal Comune con un minimo di sei richieste.
In presenza di un numero minore di richieste il servizio potrebbe essere attivato dalla scuola di competenza, su segnalazione del Comune.

ART. 3 - ISCRIZIONE AL SERVIZIO
Le famiglie che sono interessate ad usufruire del servizio di prescuola, dovranno farne richiesta al momento dell'iscrizione del bambino/a a scuola. Eventuali richieste nel corso dell'anno scolastico dovranno essere presentate all'ufficio tariffe dei servizi educativi del Comune di Jesi.
L'iscrizione si effettua il primo anno di ogni ciclo scolastico ed avrà validità per l'intero ciclo.
Il non regolare pagamento del servizio comporterà l'iscrizione di anno in anno.

ART. 4 - RINUNCIA O VARIAZIONE
La rinuncia al servizio del prescuola o la variazione dei dati dichiarati al momento dell'iscrizione dovrà essere tempestivamente comunicata per iscritto all'ufficio tariffe dei Servizi Educativi.
La rinuncia, una volta presentata, sarà valida per tutta la durata dell'anno scolastico e l'iscrizione al prescuola potrà essere ripresentata soltanto l'anno successivo.
L'Amministrazione Comunale si riserva la valutazione di casi particolari dietro presentazione di richiesta scritta e documentata.

ART. 5 - CONTRIBUZIONE
Per l'erogazione di tale servizio verrà richiesto il pagamento di una quota fissa annuale, da corrispondere in due rate, riferite al periodo settembre/dicembre e gennaio/giugno di ogni anno scolastico. La tariffa verrà determinata annualmente dalla Amministrazione Comunale.
Le rinunce che perverranno nel corso dell'anno non daranno luogo alla riduzione della rata riferita al periodo di frequenza.
Gli alunni autotrasportati con la corsa di andata usufruiranno gratuitamente del servizio.

ART. 6 - ESONERI
Le richieste di esonero totale o parziale del pagamento verranno valutate sulla base dei criteri stabiliti annualmente dai Servizi Sociali.
Per particolari situazioni, debitamente documentate, si potrà procedere a rateizzazioni o riduzioni tariffarie.

ART. 7 - MODALITA' DI PAGAMENTO
L'Ufficio Tariffe dei Servizi Educativi provvederà ad inviare alle scadenze delle due rate, tramite Postel, il bollettino di conto corrente postale per il pagamento, correlato da una nota esplicativa del servizio usufruito.
Il pagamento dovrà essere effettuato entro la data di scadenza indicata sul bollettino stesso.
E' possibile effettuare il pagamento anche tramite addebito su conto corrente bancario con la sottoscrizione di un modulo (RID) presso l'istituto bancario dell'utente.
Il mancato ricevimento del bollettino in caso di disguidi del servizio postale, non esonera l'utente dal pagamento del servizio alla scadenza prevista.
Saranno addebitati all'utente: il costo del bollettino e le spese di spedizione.

ART. 8 - RECUPERO CREDITI
In caso di mancato pagamento della tariffa si potrà procedere alla sospensione del servizio e comunque al recupero coattivo dei crediti secondo la normativa vigente.

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità