Un'idea per creare

In questo spazio vengono pubblicate le idee di laboratori da fare a casa, si comincia con degli "Auguri affettuosi da leprotto pasquale"

Auguri affettuosi da leprotto pasquale
(Dalla rivista “Stella creazione trendy” no.6) 

Occorrente:

-Mollette da bucato di legno
-Cartoncino bristol
-Filo armato in ciniglia beige 6mm

Esecuzione:

- Dipingere con colori acrilici o tempera le mollette
- Ritagliare nel cartoncino le facce e i piedi del coniglio
- Incollate sul retro della parte anteriore della molletta un pezzo di filo armato in ciniglia di 11 cm 


Foglie artistiche

Occorrente:

-Foglie cadute a terra e quindi secche
-Cartoncino
-Colla

Esecuzione:

-Raccogliere foglie di varia grandezza, colore e forma
-Mettere le foglie in mezzo a dei libri per alcuni giorni
-Incollare le foglie nel cartoncino formando le figure che volete




Allegri fantasmi
(per un Halloween meno puroso)

Occorrente:

-Carta da fotocopia
-Piume o striscioline di carta

Esecuzione:

-Ricavare un quadrato dal foglio di fotocopia A4
-Piegare lungo una diagonale e poi portare due verticiverso il centro e si otterrà la forma della foto
-Praticate due fori per le dita e decorate


La caccia della iena
( da “Il grande libro dei giochi” -Susan Adam-Edicart)

Occorrente:

- Cartoncino marrone per la base del tavoliere
- Cartoncino giallo o marrone chiaro per i 42 dischetti
- Colla
- Dado
- Forbici
- 1 faccia da iena
- 4 facce da abitanti del luogo
- 1 pozzo
- 1 casa del villaggio

Le dimensioni del tavoliere e dei dischetti sono a piacere

Tavoliere

Come si gioca:

Ogni giocatore sceglie una pedina e partire dal villaggio deve fare sei.A turno i giocatori lanciano il dado e avanzano del numero di dischetti indicato dal dado.Chi fa 6 tira ancora

Quando i giocatori arrivano al pozzo si fermano a lavare i panni e potranno ripartire solo dopo aver fatto 6 con il dado.

Il primo giocatore che torna al villaggio vince, ma il gioco non è finito!Il giocatore prende la pedina della iena.La iena si dirige verso il pozzo raddoppiando a ogni tiro del dado.Quando raggiunge il pozzo riparte e mangia tutte le pedine che incontra (deve capitare nella stessa casella.

Il gioco è di originario del Sudan, un paese dell’Africa quasi interamente desertico.Ogni dischetto del tavoliere rappresenta i giorni di viaggio che le donne devono fare per andare a lavare i panni nel pozzo

index

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy