Scadenze e modalità di pagamento

Per l'anno 2021 il pagamento della Tassa sui rifiuti (TARI) annuale è suddiviso in due rate: acconto entro il 17 maggio 2021 e saldo a conguaglio entro il 1° dicembre 2021. La prima rata d'acconto è quantificata in misura pari al 50% dell'importo dovuto applicando le tariffe per l'anno 2020; la seconda rata corrisponde al saldo dell’imposta dovuta applicando le tariffe per l'anno 2021, tenuto conto di quanto già versato in acconto.

Per l'anno 2020 il pagamento della Tassa sui rifiuti (TARI) annuale è suddiviso in due rate: acconto entro il 16 luglio 2020 e saldo a conguaglio entro il 1° dicembre 2020. La prima rata d'acconto è quantificata in misura pari al 49% dell'importo dovuto applicando le tariffe per l'anno 2019; la seconda rata corrisponde al saldo dell’imposta dovuta applicando le tariffe per l'anno 2020, tenuto conto di quanto già versato in acconto

Il Servizio Tributi provvede ad inviare all’indirizzo dei contribuenti gli avvisi di pagamento contenenti i modelli di pagamento precompilati, prima delle scadenze. In caso di mancato recapito si invita a contattare l’Ufficio.

Il versamento va effettuato mediante il modello F24, pagabile presso gli sportelli di banche, uffici postali e tabaccherie aderenti oppure utilizzando i servizi telematici messi a disposizione dal proprio istituto di credito (home banking) o dall’Agenzia delle Entrate (anche a compensazione dei crediti risultanti dalle dichiarazioni fiscali). I contribuenti titolari di partita IVA hanno l’obbligo di utilizzare modalità telematiche di pagamento, anche tramite intermediari (professionisti, associazioni di categoria, c.a.f., ecc.).

Il pagamento del modello F24 è gratuito e non comporta commissioni a carico del contribuente.
       

Scadenze e modalità di pagamento

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy