[^] Luci al led, il sindaco: "Massimo scrupolo" | Comune di Jesi

Luci al led, il sindaco: "Massimo scrupolo"

“Raccolgo con favore le preoccupazioni espresse da autorevoli esponenti di primarie associazioni culturali e ambientali cittadine che hanno sicuramente maggiori conoscenze e competenze scientifiche della mia. Sono assolutamente certo che tali considerazioni nella prossima fase di progettazione saranno tenute in debito conto”.
Così il sindaco Massimo Bacci in risposta alla lettera aperta alla vigilia della progettazione della nuova pubblica illuminazione che punta a migliorare l’efficienza energetica introducendo anche la fibra per garantire ulteriori servizi come videosorveglianza, wi-fi, possibilità di controllo remoto su semafori ed altri strumenti tecnologici.
“Del resto - continua il sindaco - il significativo investimento per rinnovare la pubblica illuminazione cittadina nasce proprio dalla consapevolezza che Jesi intende adeguarsi alle norme attuali, a partire da quella regionale sull’inquinamento luminoso, per poi continuare con quelle nazionali ed europee. Va da sé che saranno tenute nella massima considerazione anche le raccomandazioni espresse dai principali enti sanitari e ambientali a livello mondiale. Per altro la tecnologia di oggi ci permette di scegliere il miglior colore di temperatura in funzione dei vari aspetti urbanistici ed architettonici della città, consentendo dunque variazioni di tonalità a seconda che si parli di centro storico, quartieri, zona industriale e così via.
Dal momento che tale lettera aperta è stata inoltrata per conoscenza anche al direttore generale dell’Asur Marche e al direttore regionale dell’Agenzia regionale per l’ambiente - conclude Bacci - sarò curioso di conoscere i loro suggerimenti, anche per capire come si sono regolati i Comuni marchigiani che, ormai tutti, utilizzano il led per migliorare efficienza energetica e risparmio economico”.

Comune di Jesi

Jesi, 6 aprile 2019

Gallerie

Luci al led, il sindaco: "Massimo scrupolo"

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy