[^] Vendite alimentari senza autorizzazioni: maximulta | Comune di Jesi

Vendite alimentari senza autorizzazioni: maximulta

La Polizia locale ha comminato sanzioni per oltre 5 mila euro a due cinesi che vendevano senza alcuna autorizzazione prodotti alimentari in un viale cittadino. L’intervento, a seguito di un esposto pervenuto al Comando, è stato effettuato ieri pomeriggio proprio mentre i due avevano appena venduto anche l’ultimo dei prodotti alimentari esposti lungo il marciapiede con un allestimento più che approssimativo. A seguito dei controlli, i due sono risultati in regola con i documenti relativi alla loro permanenza sul suolo nazionale, ma sprovvisti di qualsiasi licenza o autorizzazione per la vendita di merce alimentare su area pubblica. Di qui la contestazione delle violazioni accertate e la relativa pesante sanzione.
Oltre ai controlli di polizia amministrativa, gli agenti continuano a presidiare il territorio anche sul fronte della circolazione dei veicoli. In questo ambito sempre ieri una pattuglia ha intercettato un’auto con targa tedesca concessa in leasing ad un’azienda dello stesso Paese che non aveva in Italia alcuna sede effettiva o operativa. Il conducente, un cittadino extracomunitario regolarmente residente in Italia, non esibendo al controllo di polizia stradale il documento attestante il titolo del possesso, si vedeva comminare la sanzione di 175 euro con multa pagata all’immediatezza e il fermo amministrativo del veicolo in attesa dell’esibizione del documento mancante.

Comune di Jesi

Jesi, 6 novembre 2019

Vendite alimentari senza autorizzazioni: maximulta

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy