[^] Avviso per la presentazione di borse di studio per esperienze lavorative finalizzate a favorire l'occupazione bandito dalla Provincia di Ancona: preselezione per la presentazione di candidature aventi come ospitante il Servizio Mobilità | Comune di Jesi

Avviso per la presentazione di borse di studio per esperienze lavorative finalizzate a favorire l'occupazione bandito dalla Provincia di Ancona: preselezione per la presentazione di candidature aventi come ospitante il Servizio Mobilità

PREMESSE
La Provincia di Ancona ha approvato con Delibera di Giunta Provinciale n. 194 del 30.04.2010 un avviso pubblico per la presentazione di borse di studio per la realizzazione di esperienze lavorative finalizzate a favorire l‘occupazione di persone disoccupate e inoccupate. L’avviso prevede, tra l’altro, l’assegnazione di un numero massimo di 10 borse di studio per la realizzazione di esperienze lavorative della durata di 8 mesi presso soggetti ospitanti pubblici con sede legale e/o secondaria all’interno del territorio provinciale di Ancona, intendendo con tale termine gli enti locali e territoriali con esclusione della Provincia di Ancona e della Regione Marche.

L’importo mensile della borsa è quantificato in € 650,00 interamente a carico della Provincia di Ancona, mentre spetta al Comune di Jesi la stipula di apposita polizza assicurativa RC nonchè la copertura assicurativa per gli infortuni all’interno dell’azienda mediante apertura di apposita posizione INAIL a copertura dell’intero periodo per il quale viene concessa la borsa di studio.
L’orario di lavoro sarà di 36 ore settimanali.

OGGETTO DELL’ESPERIENZA LAVORATIVA

Premesso che dal mese di aprile 2006 all’interno della UOC Mobilità del Servizio OO.PP. esiste un posto vacante relativo alla gestione della segnaletica e che la gestione della segnaletica dovrebbe essere effettuata, in base alle normative vigenti, partendo da un catasto della segnaletica informatizzato e tenuto costantemente aggiornato, l’eventuale assegnazione della borsa di studio in questione da parte della Provincia di Ancona sarebbe finalizzata allo sviluppo del progetto denominato “Formazione ed implementazione del catasto della segnaletica stradale” consistente nelle seguenti attività:
Creazione, con la collaborazione degli uffici (SIT e CED), di un database informatico di gestione della segnaletica stradale;
Rilievo dello stato di fatto;
Implementazione del sistema mediante inserimento dei dati relativi allo stato di fatto;
Definizione di una procedura di aggiornamento costante.

A tal fine il Servizio OO.PP. – U.O.C. Mobilità del Comune di Jesi intende selezionare soggetti disoccupati o inoccupati per la presentazione di candidature finalizzate alla partecipazione del bando citato in premessa con le seguenti modalità ed in base ai seguenti criteri.

ART. 1 - FINALITÀ ED INDIVIDUAZIONE DEI BENEFICIARI
I soggetti interessati alla presentazione di candidature per la partecipazione all’avviso pubblico bandito dalla Provincia di Ancona dovranno essere disoccupati e/o inoccupati ai sensi di quanto disposto dal D.Lgs. 297/026 e dalle relative disposizioni regionali e, alla data di presentazione della domanda, dovranno risultare in possesso di diploma di scuola media superiore. Si prescinde dal titolo di studio nel solo caso in cui il beneficiario della borsa di studio sia una persona disabile ai sensi della L. 12 marzo 1999, n. 682. Lo stato di disoccupazione o inoccupazione dovrà permanere per l’intera durata della borsa.

ART. 2 – SCADENZA DEL BANDO
Le domande di preselezione dovranno essere presentate al Comune di Jesi entro e non oltre il 11 Giugno 2010.
Sono ammissibili le domande presentate da soggetti:
- che, alla data di presentazione della domanda, risultino inoccupati o disoccupati ai sensi di quanto disposto dal D.Lgs. 297/026 e dalle relative disposizioni regionali. Lo stato di inoccupazione o disoccupazione dovrà permanere per l’intera durata della borsa;
- che, alla data di presentazione della domanda, risultino in possesso di un diploma di scuola media superiore, salvo quanto previsto per le persone disabili all’art. 1;
- che non siano al momento della presentazione della domanda titolari di una borsa di studio o borsa lavoro finanziata con il FSE 2007/2013 rilasciata in applicazione di avvisi pubblici emanati dalla Provincia di Ancona;
- residenti nella provincia di Ancona (la residenza deve essere posseduta alla data del 18.06.2010 e non è sufficiente aver presentato al Comune l’istanza di residenza);
- che non abbiano avuto precedenti rapporti di lavoro con il Comune di Jesi né attivino tali rapporti fino al termine della borsa o comunque in assenza di interruzione definitiva della stessa, a pena di successiva revoca o decadenza.

ART. 3 - PRESCRIZIONI E OBBLIGHI DEL BENEFICIARIO
Il soggetto selezionato dovrà sottoscrivere, ai fini della partecipazione al bando provinciale, entro i termini di scadenza del bando medesimo, apposita convenzione con il Comune di Jesi, nonché tutta la documentazione richiesta dal bando provinciale citato in premessa.

Il beneficiario finale della borsa sarà tenuto a frequentare obbligatoriamente l’attività di formazione di 16 ore complessive, organizzata dall’Amministrazione Provinciale di Ancona, riguardante tematiche attinenti l’orientamento, i contratti di lavoro e la sicurezza sul posto di lavoro ecc.
Ad ogni borsista verrà inviata comunicazione sui giorni e le sedi dell’attività formativa. La mancata frequenza all’attività formativa per motivi da addebitarsi al beneficiario della borsa, comporterà una penalizzazione pecuniaria giornaliera pari a Euro 100,00.
La Provincia di Ancona prevede di avviare i progetti finanziati a partire dal mese di novembre 2010 previa stipula delle relative convenzioni con i beneficiari, salvo diversa indicazione prevista dalla Provincia stessa successivamente all’approvazione della graduatoria, che sarà comunicata tempestivamente agli interessati, che dovranno essere disponibili all’avvio dell’esperienza lavorativa nella data comunque definita dall’Amministrazione Provinciale.

ART. 4 - PROCEDURE E CRITERI DI VALUTAZIONE
La valutazione delle domande di ammissione sarà effettuata sulla base dei criteri riportati nello schema che segue.

A.1 Giudizio sull'attività prevista
I punteggi saranno assegnati esprimendo un giudizio sulla congruenza dell’attività prevista con il curriculum del candidato:
- giudizio ottimo: 3 punti;
- giudizio buono: 2 punti;
- giudizio sufficiente: 1 punto;
- giudizio negativo: 0 punti.

A.2 Condizione occupazionale dei destinatari
I punteggi saranno assegnati sulla base della seguente griglia:
- soggetti disoccupati o inoccupati da oltre 24 mesi: 4 punti;
- soggetti disoccupati o inoccupati da oltre 12 a 24 mesi: 3 punti;
- soggetti disoccupati o inoccupati da 6 a 12 mesi: 2 punti;
- soggetti disoccupati o inoccupati da meno di 6 mesi: 1 punto.

A.3 Età dei destinatari
I punteggi saranno assegnati sulla base della seguente griglia:
- oltre i 30 anni: 3 punti
- da 26 anni a 30 anni: 2 punti
- da 20 anni a 25 anni: 1 punto
- al di sotto dei 20 anni: 0 punti

A.4 Genere dei destinatari
I punteggi saranno assegnati sulla base della seguente griglia:
- genere femminile: 2 punti
- genere maschile: 1 punto

A.5 Punteggio di diploma
Il punteggio sarà assegnato sulla base della seguente griglia:
- oltre 80: 3 punti;
- tra 70 e 80: 2 punti;
- meno di 70: 1 punto.
Nel caso in cui punteggi siano espressi secondo una scala differente, verrà applicato un criterio proporzionale.

In caso di borse di studio rivolte a disabili si prescinde dalla valutazione del titolo di studio e il peso del relativo indicatore A.5 verrà ridistribuito in misura proporzionale negli altri indicatori.
Ai titoli di laurea non verrà attribuito alcun punteggio; si raccomanda, pertanto, di indicare esclusivamente il voto del diploma di scuola media superiore.

A parità di punteggio totale conseguito, saranno privilegiati i soggetti con maggiore età anagrafica.

ART. 5 – PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le istanze di partecipazione alla presente preselezione dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Jesi, sito in Piazza Indipendenza, 1, entro e non oltre le ore 13.30 del giorno 11 giugno 2010.
Sono ammesse tutte le forme di consegna, compresa la consegna a mano. Non saranno prese in considerazione istanze pervenute oltre tale termine.

Le istanze, predisposte secondo il modello allegato, debitamente firmate e complete di copia del documento di riconoscimento, dovranno essere corredate dal curriculum vitae del candidato datato e sottoscritto.

ART. 6 - TUTELA DELLA PRIVACY
I dati dei quali il Comune di Jesi entrerà in possesso a seguito del presente avviso saranno trattati nel rispetto delle vigenti disposizioni di cui al D.lgs 196/2003 e comunque utilizzati esclusivamente per le finalità legate alla gestione dell’avviso medesimo.
In particolare, ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. 196/03:
- i dati personali forniti verranno raccolti e trattati esclusivamente per gli adempimenti connessi al presente procedimento;
- il trattamento dei dati sarà effettuato dai dipendenti e/o collaboratori incaricati al trattamento, con supporto cartaceo e/o informatico;
- il conferimento dei dati è obbligatorio per avviare il procedimento relativo al presente avviso pubblico;
- i dati non saranno comunicati a soggetti terzi pubblici, fatta eccezione per la Provincia di Ancona ai fini della partecipazione al bando da essa emanato, e privati nè diffusi, se non in adempimento ad obblighi di legge o di regolamento;
- il titolare del trattamento dati è il Comune di Jesi;
- il responsabile del trattamento dati è la Responsabile della UOC Mobilità del Servizio OO.PP.;
- in ogni momento sarà possibile esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs. 196/03 nei confronti del titolare del trattamento, indicando espressamente il riferimento al procedimento relativo al presente avviso pubblico.

ART. 7 - RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Ai sensi della L. 241/90 e s.m.i. il Responsabile del Procedimento del presente avviso pubblico è la Responsabile della UOC Mobilità del Servizio OO.PP. Dott. Ing. Eleonora Mazzalupi.

ART. 8 - RIFERIMENTI NORMATIVI
Per quanto non previsto nel presente avviso pubblico si fa riferimento alla normativa comunitaria, nazionale e regionale vigente.

Avviso per la presentazione di borse di studio per esperienze lavorative finalizzate a favorire l'occupazione bandito dalla Provincia di Ancona: preselezione per la presentazione di candidature aventi come ospitante il Servizio Mobilità

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy