Guida galattica per autostoppisti

Douglas Adams

Quarto appuntamento del gruppo di lettura in Biblioteca 2021/2022, sul tema "Letteratura comica e umoristica". 

Un romanzo di fantascienza umoristica del 1979 scritto dal britannico Douglas Adams che costituisce il primo capitolo dell'omonima serie. Il romanzo è l'adattamento delle prime quattro puntate della serie radiofonica omonima e venne pubblicato a Londra nell'ottobre del 1979.
Il titolo deriva da una guida turistica galattica scritta in forma di enciclopedia, che gioca un ruolo fondamentale nella trama del romanzo e di quelli successivi. In Italia è stato pubblicato a partire dal 1980 dalla Arnoldo Mondadori Editore con la traduzione di Laura Serra.
Arthur Dent, scopre che alcune ruspe gialle (che ha appena notato nel suo giardino) stanno per demolirgli la casa in cui abita per fare spazio a una nuova superstrada. Dopo pochi minuti gli abitanti della Terra scopriranno che il loro pianeta sta per avere lo stesso destino, a causa di una flotta di astronavi, del prostetnico vogon Jeltz dell'Ente Galattico Viabilità Iperspazio, che appaiono improvvisamente nel cielo.

Douglas Noël Adams (Cambridge, 11 marzo 1952 – Santa Barbara, 11 maggio 2001) è stato uno scrittore, sceneggiatore e umorista britannico. È ricordato in particolare per la serie di romanzi "Guida galattica per gli autostoppisti", nata nel 1978 come radio commedia della BBC, prima di diventare una "trilogia di cinque romanzi", che ha venduto più di 15 milioni di copie, oltre ad essere anche una serie televisiva, fumetto, gioco per computer e fino a diventare nel 2005 un film.

 

Guida galattica per autostoppisti

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy