Jesi, città di Giovan Battista Pergolesi

L’itinerario comprende la visita al Teatro Pergolesi e alle Sale PergolesianeSi prosegue per il centro città passando davanti al luogo in cui sorgeva la casa natale del compositore e si arriva alla Cattedrale dove il piccolo Giovanni Battista fu battezzato la notte del 4 gennaio 1710. A seguire, visita di Palazzo Ripanti “nuovo” che oggi ospita la collezione del Museo Diocesano. Fu in queste stanze che il giovanissimo Pergolesi affinò la pratica del violino: Gabriele Ripanti, dilettante di musica amava infatti avere il giovane musicista a palazzo per suonare con lui.

 

Jesi, città di Giovan Battista Pergolesi

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy