[^] Procedura negoziata ai sensi del comma 1 dell'art. 204 del d. lgs. 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria e risanamento conservativo delle coperture dei colombari del campo I cimitero principale. | Comune di Jesi

Procedura negoziata ai sensi del comma 1 dell'art. 204 del d. lgs. 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria e risanamento conservativo delle coperture dei colombari del campo I cimitero principale.

1)STAZIONE APPALTANTE:
Comune di Jesi – Servizio OO.PP. - Patrimonio
Indirizzo postale: Piazza Indipendenza n. 1 – 60035 JESI
Indirizzo internet: http://www.comune.jesi.an.it
posta elettronica: f.sassaroli@comune.jesi.an.it
Fax: 0731/538432
Responsabile del procedimento: Geom. Fabio Sassaroli – tel. 0731/538309

2)DESCRIZIONE DEI LAVORI:
Manutenzione straordinaria e risanamento conservativo della copertura dei colombari del Campo I del Cimitero principale e tutte le opere, le somministrazioni, le prestazioni e le forniture principali e complementari occorrenti per dare l'intervento compiuto in ogni sua parte e secondo le condizioni stabilite nel capitolato speciale di appalto, con le caratteristiche tecniche, qualitative e quantitative previste dal progetto esecutivo con i relativi allegati approvato con atto della G.C. n. 140 del 30.09.2008.

3)IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI A MISURA (ART. 53 COMMA 4 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I.)
€ 267.000,06 più IVA 10% di cui:
Importo a base d'asta € 263.000,06
Importo oneri di sicurezza € 4.000,00 non soggetto a ribasso

4)CATEGORIA DEI LAVORI: OG2 classe 1
E' ammesso il subappalto ai sensi e nel rispetto dell'art. 118 comma 2 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.

5)CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
E' quello dell'offerta del prezzo più basso, così come previsto dall'art. 82 comma 2 lettera a) del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., determinato mediante ribasso sull'elenco prezzi posto a base di gara.

Si applicherà, ai sensi dell'art. 122 comma 9 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i., l'esclusione automatica delle offerte che presentino una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi dell'art. 86 del medesimo D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i..
L'esclusione automatica non sarà esercitata qualora le offerte ammesse siano inferiori a dieci. In tal caso, si applicherà il comma 3 dell'art. 86 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i..
Si procederà all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, sempre che sia ritenuta congrua e conveniente; in caso di offerte uguali, si procederà per sorteggio.

6)VARIANTI: Non sono ammesse offerte in variante.

7)TERMINE DI ESECUZIONE:
Giorni 180 naturali e consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna o, in caso di consegna frazionata, dalla data dell'ultimo verbale di consegna parziale, salvo i casi previsti dall'art. 33 del Capitolato Speciale di appalto.

8)DOCUMENTAZIONE:
Gli elaborati progettuali sono consultabili presso il Servizio OO.PP. - Patrimonio – U.O.C. Manutenzioni dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
Per l'acquisizione della documentazione tecnica l'impresa interessata dovrà rivolgersi direttamente alle copisterie che verranno indicate dal Responsabile del procedimento e provvedere al pagamento dei relativi costi di riproduzione.

9)TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, APERTURA DELLE OFFERTE E SOPRALLUOGO
- Termine ultimo per la presentazione delle offerte: ore 12.30 del giorno 17/03/2009.
- Indirizzo di ricezione delle offerte: Comune di Jesi – Ufficio Archivio e Protocollo – Piazza Indipendenza n. 1 – 60035 JESI
- data di apertura delle buste contenenti la documentazione amministrativa e l'offerta economica: il giorno 18/03/2009 alle ore 9.00 presso la Residenza Comunale posta in Piazza Indipendenza . 1 – 60035 JESI
Possono presenziare alla gara i legali rappresentanti delle ditte concorrenti, ovvero soggetti dagli stessi delegati.
- Sopralluogo:è fatto obbligo ai concorrenti effettuare un sopralluogo sul posto dove debbono essere eseguiti i lavori. Il sopralluogo dovrà essere effettuato dal titolare o legale rappresentante dell'impresa, da un direttore tecnico o da un dipendente dell'impresa interessata, munito di procura o di delega, con l'assistenza di un tecnico del Comune.
La visita dovrà essere effettuata esclusivamente nelle giornate di MER-GIO dalle ore 10,00 alle ore 12,00 nel periodo compreso tra il 27/02/2009 e il 17/03/2009 da concordare con il responsabile del procedimento.
Dell'avvenuto sopralluogo dovrà essere rilasciata apposita attestazione.

10)MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE:
Il plico contenente l'offerta e la documentazione, pena l'esclusione dalla gara, deve pervenire all'Ufficio Archivio e Protocollo di questo Comune entro il termine perentorio stabilito al precedente punto 9 e all'indirizzo di cui al citato punto 9.
Per la consegna del plico sono ammesse tutte le forme, compresa agenzia di recapito autorizzata o a mano.
Il plico deve essere necessariamente non trasparente, chiuso e sigillato con forme di chiusura che lascino segni evidenti in caso di effrazione.
Il plico deve recare all'esterno l'intestazione e l'indirizzo del mittente, l'oggetto della gara, il giorno e l'ora dell'espletamento della stessa.

Il recapito tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente anche nell'ipotesi che, per qualsiasi motivo, il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile.
Al riguardo, non sarà accettato il plico giunto all'Ufficio Protocollo oltre il termine sopra individuato ma spedito dal mittente prima del predetto termine.
Allo scopo, farà fede la certificazione del funzionario del sopra citato Ufficio a ciò addetto.
Sarà pertanto considerato inaccettabile qualsiasi reclamo per mancato o ritardato arrivo dell'offerta e, conseguentemente, saranno prese in considerazione solo le offerte pervenute entro il termine stabilito.
Il plico deve contenere al suo interno due buste, a loro volta chiuse e sigillate come sopra indicato, recanti l'intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente: A “Documentazione” e B “Offerta economica”.

Nella busta "A" debbono essere contenuti, a pena d'esclusione, i seguenti documenti:
a) dichiarazione in carta libera, resa dal titolare o legale rappresentante dell'impresa, ai sensi degli art. 46 e 47 e nella consapevolezza delle sanzioni previste dagli artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000, non autenticata e accompagnata da fotocopia, chiara e leggibile, di un documento di riconoscimento in corso di validità, da redigersi preferibilmente in conformità al modello (Allegato 1) attestante:

  • di essere iscritto al registro delle imprese presso la Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato al n. .......... (indicare il numero di iscrizione), con l'indicazione:
    • per le imprese individuali: del titolare dell'impresa; del/i direttore/i tecnico/i; della persona designata a rappresentare ed impegnare legalmente l'impresa;
    • per le società in accomandita semplice: dei soci accomandatari; del/i direttore/i tecnico/i; della persona designata a rappresentare ed impegnare legalmente la società;
    • per tutti gli altri tipi di società o consorzio: degli amministratori muniti di rappresentanza; del/i direttore/i tecnico/i; della persona designata a rappresentare ed impegnare legalmente la società;
  • di aver preso esatta cognizione della natura dei lavori e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sulla sua esecuzione;
  • di accettare integralmente la presente lettera di invito e di aver preso visione ed accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nel capitolato speciale di appalto, nel computo metrico e nell'elenco prezzi;
  • di essersi recato sul posto in cui debbono essere eseguiti i lavori;
  • di aver preso conoscenza e di aver tenuto conto, nella formulazione dell'offerta, delle condizioni contrattuali e degli oneri compresi quelli eventuali relativi alla raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti e/o residui di lavorazione nonché degli obblighi e degli oneri relativi alle disposizioni in materia di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza in vigore nel luogo dove debbono essere eseguiti i lavori;
  • di aver nel complesso preso conoscenza di tutte le circostanze generali, particolari e locali, nessuna esclusa ed eccettuata, che possono aver influito o influire sulla esecuzione dei lavori, sia sulla determinazione della propria offerta e di giudicare, pertanto, remunerativa l'offerta economica presentata, fatta salva l'applicazione delle disposizioni dell'art. 133 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.;
  • di aver effettuato uno studio approfondito del progetto, di ritenerlo adeguato e realizzabile per il prezzo corrispondente all'offerta presentata;
  • di aver accertato l'esistenza e la reperibilità sul mercato dei materiali e della manodopera da impiegare nei lavori, in relazione ai tempi previsti per l'esecuzione degli stessi;
  • di essere in regola, relativamente alle attività oggetto del presente appalto, nei confronti dell'INPS, dell'INAIL, della Cassa Edile o dell'Edilcassa, specificando i relativi numeri di posizione;
  • (in caso di subappalto) di affidare in subappalto i seguenti lavori o parti di opere _____________, ai sensi e nei limiti dell'art. 118 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.;
  • di non trovarsi in in alcuna delle condizioni previste dall'art. 38 comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., e specificatamente:
    • che l'impresa da lui rappresentata non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di amministrazione controllata o di concordato preventivo o nei cui riguardi sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
    • che nei propri confronti non è pendente un procedimento per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una delle cause ostative previste dall'art. 10 della legge 31/5/1965 n. 575;
    • che nei propri confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; (é comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato per uno o più reati di partecipazione a una organizzazione criminale, corruzione frode, riciclaggio quali definiti dagli atti comunitari citati all'art. 45, paragrafo 1, Direttiva CE 2004/18);
    • che non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all'art. 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55;
    • che non ha commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell'osservatorio dei Lavori Pubblici;
    • che non ha commesso grave negligenza o malafede nell'esecuzione di lavori affidati da codesta Amministrazione;
    • che non ha commesso irregolarità, definitivamente accertate, rispetto gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;
    • che nell'anno antecedente la data di invito della presente gara ufficiosa non ha reso false dichiarazioni in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per l'affidamento dei subappalti, risultanti dai dati in possesso dell'Osservatorio dei lavori pubblici;
    • che non ha commesso violazioni, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui sono stabiliti;
    • nei cui confronti non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all'art. 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo dell'8 giugno 2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'art. 36 bis, comma 1, del decreto legge 4 luglio 2006, n. 233, convertito con modificazioni, in legge 4 agosto 2006 n. 248;
    • nei cui confronti non sia stata applicata la sospensione o la decadenza dell'attestazione SOA da parte dell'Autorità per aver prodotto falsa documentazione o dichiarazioni mendaci, risultanti dal casellario informatico;
      di essere in possesso dell'attestazione SOA relativa alla categoria attinente alla natura dei lavori da appaltare;
    • elenca le imprese (denominazione, ragione sociale e sede) rispetto alle quali si trova in situazioni di controllo diretto o come controllante o come controllato ai sensi dell'art. 2359 del codice Civile:___________________
      ovvero
      che non si trova con altre imprese in situazioni di controllo diretto o come controllante o come controllato ai sensi dell'art. 2359 del codice civile;
    • la propria condizione di non assoggettabilità agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla legge 68/99 (per le imprese che occupano non più di 15 dipendenti e da 15 a 35 dipendenti che no abbiano effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000);
      ovvero
      di essere in regola con quanto disposto dalla legge n. 68/99, alla data non anteriore al presente invito (per le imprese che occupano più di 35 dipendenti e per le imprese che occupano da 15 a 35 dipendenti che abbiano effettuato una nuova assunzione dopo il 18 gennaio 2000);

(in caso di presentazione di cauzione ridotta al 50% ) dichiara di possedere certificazione del sistema di qualità della serie ISO 9000;

b) dichiarazione in carta libera, resa ai sensi degli artt. 46 e 47 e nella consapevolezza delle sanzioni previste dagli artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000, non autenticata e accompagnata da fotocopia, chiara e leggibile, di un documento di riconoscimento in corso di validità, da redigersi preferibilmente in conformità al modello allegato (Allegato 2) al presente invito, con cui si attesta l'inesistenza delle clausole di esclusione di cui all'art. 38 comma 1 lettere b) e c) del D. lgs. n. 163/2006 e s.m.i., da parte dei seguenti soggetti:

  • titolare e direttore/i tecnico/i in caso di impresa individuale;
  • il socio e il direttore/i tecnico/i in caso di società in nome collettivo;
  • i soci accomandatari e il direttore/i tecnico/i in caso di società in accomandita semplice;
  • gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza e direttore/i tecnico/i se si tratta di altro tipo di società;

Inoltre, in caso vi siano uno o più dei suddetti soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di invio del presente invito a gara, dovrà essere obbligatoriamente prodotta, per ciascuno di essi, apposita dichiarazione sostitutiva attestante l'inesistenza delle cause di esclusione contemplate all'art. 38 comma 1 lettera c) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i., da redigersi preferibilmente utilizzando l'apposita sezione del modulo Allegato 2 (e cioè la sez. “b” in caso di dichiarazioni rese e sottoscritte personalmente da ciascuno dei suddetti soggetti cessati dalla carica oppure, in alternativa, la sez. “c” nel caso in cui le dichiarazioni siano rese dal rappresentante dell'impresa);

c) cauzione provvisoria
Secondo quanto previsto dall'art. 75 del D. Lgs. m. 163/2006 e s.m.i., codesta spett.le ditta dovrà prestare cauzione nei modi previsti, pari al 2% dell'importo dei lavori a base di gara. La cauzione provvisoria dovrà essere accompagnata dall'impegno del fideiussore, a pena di esclusione, a rilasciare:

  • la garanzia definitiva per l'esecuzione del contratto, ai sensi all'art. 113 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i..;
  • la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;
  • la rinuncia alla eccezione di cui all'art. 1957, comma 2, del codice civile e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta della stazione appaltante;
  • avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell'offerta.

Nel caso di possesso della certificazione di qualità rilasciata ai sensi delle norme ISO 9000 l'importo della cauzione è ridotto del 50%.

d) ricevuta del versamento, a pena di esclusione, della somma di € 20,00 effettuato mediante:
1.versamento on line collegandosi al portale web “Sistema di riscossione” all'indirizzo http://riscossione.avlp.it seguendo le istruzioni disponibili sul portale. A riprova dell'avvenuto pagamento, il partecipante deve allegare all'offerta copia stampata dell'email di conferma, trasmessa dal sistema di riscossione.

2.Versamento sul conto corrente postale n. 73582561, intestato a “AUT. CONTR. PUBB.” Via di Ripetta, 246 – 00186 Roma (codice fiscale 97163520584) presso qualsiasi ufficio postale. La causale del versamento deve riportare esclusivamente:
- il codice fiscale del partecipante;
- il CIG che identifica la procedura.
A comprova dell'avvenuto pagamento, il partecipante deve allegare all'offerta la ricevuta in originale del versamento, ovvero fotocopia dello stesso, corredata da dichiarazione di autenticità e copia di un documento di identità in corso di validità.
CODICE CIG: 027778429B.

e) lettera di invito, firmata dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa in ogni sua pagina, in segno di totale ed incondizionata accettazione delle norme in essa contenute.

Nella busta "B", a pena di esclusione, dovrà essere contenuta la seguente documentazione:

dichiarazione relativa all'offerta economica in bollo, sottoscritta dal legale rappresentante o da suo procuratore, da redigersi preferibilmente in conformità al modello allegato (Allegato 3).

La dichiarazione relativa all'offerta economica di cui al presente punto, a pena di esclusione, deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente o da suo procuratore e non può presentare correzioni che non siano dallo stesso espressamente sottoscritte per conferma.

Nel caso di sottoscrizione da parte di un procuratore del legale rappresentante, va trasmessa la relativa procura.

La busta "B" dovrà contenere una ulteriore busta, anche questa sigillata con forme di chiusura che lascino segni evidenti in caso di effrazione e controfirmata sui lembi di chiusura, recante la dicitura “Giustificazioni”in cui dovranno essere contenute le giustificazioni alle condizioni economiche offerte.

Esse dovranno essere relative a tutte le voci di prezzo od a quelle più significative che concorrono a formare il ribasso offerto, ai sensi dell'art. 87 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i..
La mancata presentazione della busta “Giustificazioni” sarà motivo di esclusione solo se dovesse essere necessario procedere alla valutazione delle giustificazioni stesse, in ragione dell'anomalia dell'offerta prodotta dal concorrente (art. 122 comma 9).

AVVERTENZE

Saranno escluse dalla procedura di gara le ditte che produrranno documentazione incompleta e/o non conforme a quella innanzi richiesta.

Ai sensi dell'art. 81 comma 3 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i., la stazione appaltante si riserva la facoltà di non procedere all'aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea.

Si informa, ai sensi e per effetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione di dati personali” che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, nell'ambito del procedimento della presente procedura negoziata.

Il giorno indicato per l'apertura dei plichi, si procederà anche all'apertura della busta contenente l'offerta economica.

L'impresa individuata quale migliore offerente, prima della stipula del contratto, dovrà:

  • produrre in originale o copia conforme i certificati previsti dalla normativa vigente;
  • prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall'art. 113 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.;
  • assumere a proprio carico tutte le spese di bollo e registro della copia del contratto e dei relativi allegati;
  • presentare il piano di sicurezza del cantiere, ai sensi dell'art. 131 comma 2 lettera c) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i..

Ai sensi dell'art. 103 comma 1 del D.P.R. 554/1999 e dell'art. 129 comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., l'esecutore dei lavori è tenuto a stipulare una polizza di assicurazione che copra i danni subiti dalla stazione appaltante a causa del danneggiamento o della distruzione totale o parziale di impianti ed opere, anche preesistenti, verificatisi nel corso dell'esecuzione dei lavori, per un importo complessivo pari all'importo di contratto.

La polizza deve inoltre assicurare la stazione appaltante contro la responsabilità civile per danni causati a terzi nel corso dell'esecuzione dei lavori, per un massimale pari a € 500.000,00.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di effettuare controlli a campione per accertare la veridicità delle dichiarazioni prodotte ai sensi del D.P.R. 445/2000.

Le richieste di eventuali chiarimenti in merito al presente invito devono essere indirizzate all'U.O.C. MANUTENZIONI Geom. Fabio Sassaroli – Tel. 0731-538309.

Il miglior offerente riceverà comunicazione da parte della stazione appaltante circa l'affidamento provvisorio e la regolarizzazione della documentazione a corredo dell'offerta.

Per quanto non espressamente citato nella presente lettera di invito, si richiamano le condizioni espresse nel D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. e il codice civile.

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
(Geom. Fabio Sassaroli)

IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO OO.PP. - PATRIMONIO
(Dott. Ing. Giovanni Romagnoli)

Procedura negoziata ai sensi del comma 1 dell'art. 204 del d. lgs. 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria e risanamento conservativo delle coperture dei colombari del campo I cimitero principale.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy