[^] Concorso pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato e pieno di 2 posti di "istruttore direttivo amministrativo contabile organizzazione" (categoria "D1"), di cui uno riservato ai candidati interni | Comune di Jesi

Concorso pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato e pieno di 2 posti di "istruttore direttivo amministrativo contabile organizzazione" (categoria "D1"), di cui uno riservato ai candidati interni

IL DIRETTORE GENERALE

In esecuzione:
della deliberazione della Giunta n. 172 del 21.12.2007 relativa all'approvazione del piano del fabbisogno di personale per l'anno 2007, del decreto n. 6 del 12/08/2008 relativo all'approvazione del presente bando;

Visto:
il regolamento delle procedure di reclutamento del personale approvato con deliberazione della Giunta n. 58 del 6.4.2007; il vigente C.C.N.L. per il personale dipendente del comparto Regioni-Enti Locali; il d.lgs. n. 165/2001 e successive modifiche ed integrazioni.

RENDE NOTO

che è indetto un concorso pubblico per esami per la copertura di 2 posti (di cui 1 riservato ai candidati interni) a tempo indeterminato e pieno nel profilo professionale di “ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CONTABILE ORGANIZZAZIONE” (categoria “D1”).

L'Amministrazione comunale garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ai sensi della legge n. 125/1991.

1 . TRATTAMENTO ECONOMICO

Il trattamento economico attribuito ai posti messi a concorso è il seguente:
stipendio tabellare annuo spettante alla categoria “D1” come stabilito dal CCNL 11.04.2008;
tredicesima mensilità;
assegno per il nucleo familiare ed altre indennità accessorie, se ed in quanto dovute per legge.
Tutti gli emolumenti corrisposti sono soggetti alle ritenute fiscali, previdenziali e assistenziali nella misura fissata dalle disposizioni di legge.

2 . REQUISITI PER L'AMMISSIONE AL CONCORSO

Per l'ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) Titolo di studio: LAUREA CONSEGUITA SECONDO IL VECCHIO ORDINAMENTO;
oppure
LAUREA SPECIALISTICA CONSEGUITA SECONDO IL NUOVO ORDINAMENTO;
oppure (per il solo personale interno in servizio a tempo indeterminato):
DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA SUPERIORE unitamente all'inquadramento in categoria “C” e ad una anzianità di servizio di almeno 3 anni.


b) IDONEITA’ FISICA all’impiego (che sarà accertata dall’Amministrazione prima della assunzione);

c) ETA' NON INFERIORE AGLI ANNI 18 alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione al concorso e non superiore all'età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo;

d) CITTADINANZA ITALIANA.
Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti alla Unione Europea fatte salve le limitazioni di cui all’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica;

e) AVERE IL GODIMENTO DEI DIRITTI POLITICI E CIVILI;

f) NON AVER RIPORTATO CONDANNE PENALI e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione. Non possono accedere all'impiego coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell'art. 127, primo comma, lettera d) del D.P.R. 3/1957;

g) ESSERE IN POSIZIONE REGOLARE NEI CONFRONTI DEGLI OBBLIGHI DI LEVA (per i concorrenti di sesso maschile);

h)CONOSCENZA DI ALMENO UNA LINGUA STRANIERA FRA LE SEGUENTI: inglese – francese;

i) CONOSCENZA DELL’USO DELLE APPARECCHIATURE E DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE PIU’ DIFFUSE in ambito di office automation;

I cittadini degli Stati dell’Unione Europea devono possedere i seguenti requisiti:
godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
essere in possesso del titolo di studio richiesto oppure di titolo di studio conseguito all’estero per il quale sia stata dichiarata dall’autorità competente, l’equipollenza con uno dei titoli di studio richiesti.

I requisiti per l'ammissione al concorso devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione alla selezione fissati dal presente bando e dovranno permanere anche all'atto dell'immissione in servizio.

3 . DOMANDA DI AMMISSIONE

Per partecipare al concorso, i candidati devono presentare domanda, redatta in carta libera sul modulo allegato al presente bando con la lettera "A" ed indirizzata a: Sindaco del Comune di Jesi, Piazza Indipendenza 1, 60035, Jesi (AN). La domanda deve essere presentata in busta chiusa con la seguente dicitura: “Richiesta di ammissione al concorso pubblico per esami per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di n. 2 posti di Istruttore Direttivo Amministrativo Contabile Organizzazione (categoria D1) di cui 1 posto riservato ai candidati interni”.

I candidati sono tenuti a dichiarare sotto la propria responsabilità:
a)cognome e nome
b)luogo e data di nascita, residenza (con l’indicazione del codice avviamento postale);
c)il recapito (con CAP) a cui inviare le comunicazioni relative al concorso e il recapito telefonico;
d)l'indicazione del concorso al quale intendono partecipare;
e)il possesso della cittadinanza italiana o l'appartenenza ad uno degli stati della Unione Europea (salvo le eccezioni di legge);
f)se trattasi di candidati con cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, le ulteriori dichiarazioni relative:
-al godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o provenienza;
-l’adeguata conoscenza della lingua italiana;
g)il Comune ove sono iscritti nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste;
h)le eventuali condanne penali riportate e gli eventuali procedimenti penali in corso. In caso negativo dovrà essere dichiarata l'inesistenza di condanne o procedimenti penali;
i)per i concorrenti di sesso maschile la posizione nei riguardi degli obblighi di leva
j)di possedere l'idoneità fisica all'impiego;
k)di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione e di non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lettera d) del DPR 3/1957
l)la laurea posseduta con la data di conseguimento e l'Istituto che l’ha rilasciata; qualora il titolo di studio sia conseguito all’estero dovranno essere indicati gli estremi del provvedimento che ne attesti l’equipollenza ad un titolo di studio rilasciato da Istituti italiani;
m)i titoli che danno diritto a preferenza a parità di punteggio, fra quelli indicati nell'allegato "B" al presente bando;
n)per le persone disabili: l'eventuale necessità, in relazione al proprio handicap (da indicare) di ausili e/o tempi aggiuntivi (indicare quali) per sostenere le prove d'esame ai sensi dell'art. 20 della legge n. 104/1992;
o)la lingua straniera, scelta fra inglese e francese, nella quale intende sostenere la prova orale qualora superi le prove scritte.
p)l’accettazione incondizionata di tutte le norme contenute nel presente bando

Il personale interno in servizio a tempo indeterminato che vuole partecipare al concorso pubblico per la quota riservata di un posto, dovrà farne esplicita richiesta nella domanda di ammissione al concorso, indicando altresì se intende avvalersi dei requisiti di cui all'art. 10 comma 1 o di quelli dell'art. 10 comma 2 del regolamento delle procedure di reclutamento del personale citato in premessa.

In calce alla domanda il candidato dovrà apporre la propria firma (non autenticata) pena l’esclusione dal concorso.

Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di ammissione hanno valore di autocertificazione; pertanto nel caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci si applicano le sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000.

L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato, oppure da mancata o tardiva comunicazione dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

4 . ALLEGATI ALLA DOMANDA

Alla domanda dovranno essere allegati:
1.una copia fotostatica (non autenticata) di un documento di identità in corso di validità;
2.il curriculum (redatto in carta libera), datato e sottoscritto;
3.per i candidati portatori di handicap: idonea certificazione medica (in originale o in copia autentica) da cui risulti l’eventuale ausilio occorrente per l’espletamento delle prove e l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi indicando l’entità.
4.la certificazione in carta semplice comprovante il possesso degli eventuali titoli di preferenza nella assunzione (indicati nell’allegato “B” al presente bando) che siano stati dichiarati nella domanda di ammissione. La mancata produzione di idonea certificazione comporterà la non valutazione del titolo di preferenza. In alternativa alla certificazione sarà possibile produrre una dichiarazione sostitutiva di certificazione o una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà a seconda del titolo di preferenza da presentare.

5 . MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E DEI DOCUMENTI

L’inoltro delle domande di partecipazione al concorso e i relativi allegati dovrà avvenire entro il termine perentorio di 30 giorni successivi alla data di pubblicazione del bando all'Albo Pretorio e sul sito internet dell'ente e cioè entro I'11 SETTEMBRE 2008 con le seguenti modalità, con esclusione di qualsiasi altro mezzo:
presentandola direttamente in busta chiusa (v. punto 3 del presente bando) entro l'11 SETTEMBRE 2008 all'Ufficio Protocollo del Comune di Jesi (in orario di apertura al pubblico);
spedendola, a mezzo del servizio postale, con raccomandata A.R. da inviare entro il termine di scadenza di cui sopra. Si precisa che il rispetto del termine di scadenza è comprovato dal timbro postale di spedizione, ma saranno prese in considerazione le domande pervenute all’ufficio protocollo entro il quinto giorno lavorativo successivo alla scadenza e cioè entro il 17 SETTEMBRE 2008. Se il termine ultimo coincidesse con un giorno di sciopero degli uffici postali, lo stesso si intende espressamente prorogato al primo giorno feriale di ripresa del servizio da parte degli uffici predetti. In tale caso alla domanda sarà allegata una attestazione del candidato, in carta libera, da cui risulti il periodo di interruzione ed il giorno di ripresa del servizio.

6 . MOTIVI DI ESCLUSIONE DAL CONCORSO

Non saranno ammessi a partecipare al concorso i candidati che incorrano anche in una sola delle seguenti irregolarità:
a)l’inoltro della domanda fuori dai termini prescritti come precisati al punto 5;
b)l'omissione nella domanda anche di una sola delle seguenti notizie:
del cognome e nome;
della residenza o domicilio del concorrente;
dell'indicazione del titolo di studio posseduto;
Tali notizie saranno ritenute valide se sono ricavabili dal curriculum allegato alla domanda.
c)il possesso di titolo di studio inferiore o diverso rispetto a quello richiesto dal bando con l'eccezione per personale interno in servizio a tempo indeterminato che potrà partecipare alla quota riservata di un posto anche con il titolo di studio immediatamente inferiore a quello previsto dal bando di concorso unitamente all'inquadramento in categoria “C” ed una anzianità di servizio di almeno 3 anni;
d)per i titoli di studio conseguiti all’estero: la mancata indicazione degli estremi del provvedimento di equipollenza con un titolo di studio italiano;
e)l’omissione della firma a sottoscrizione della domanda;

La verifica delle altre dichiarazioni da inserire nella domanda di partecipazione sarà effettuata, per coloro che risulteranno collocati nella graduatoria finale, prima di procedere alla assunzione.

7 . PROVE DI ESAME – CONTENUTO

Le prove d'esame consisteranno in una prova scritta, una prova pratica e una prova orale.

PROVA SCRITTA
La prova consisterà in quesiti a risposta sintetica sulle seguenti materie:
ordinamento della autonomie locali (d.lgs. n. 267/2000);
principi fondamentali sul rapporto di pubblico impiego (d.lgs. n. 165/2001) e sulla gestione innovativa delle risorse umane;
elementi dei CCNL del comparto enti locali (area dirigenti e area altri dipendenti)
tecniche di reporting organizzativo di supporto alla Direzione Generale per il controllo strategico;
strumenti di monitoraggio, controllo e valutazione di costi e risultati (d.lgs. 286/1999)
tecniche di analisi e progettazione organizzativa per strutture, funzioni, procedure operative, profili professionali e normativa;
tecniche di job description e job evaluation;
nozioni di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo (legge 241/1990), al diritto di accesso ai documenti amministrativi ed alla privacy;
nozioni di informatica e di office automation;
nozioni di logistica e di sicurezza del lavoro;

Per sostenere la prova non sarà ammesso portare in aula alcun tipo di appunti, scritti, libri, pubblicazioni, testi di legge anche non commentati, né altra documentazione. Sarà, inoltre, vietato l'uso di apparecchi, quali telefoni cellulari, calcolatrici, etc.

PROVA PRATICA
Stesura di un elaborato che evidenzi le capacità di rilevare, valutare e reingegnerizzare le componenti dell'organizzazione (strutture, funzioni, procedure, profili professionali, normativa).

PROVA ORALE
La prova si svolgerà sulle materie indicate per la prova scritta e comprenderà anche l’accertamento della conoscenza delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse e della lingua straniera (inglese o francese) indicata dal candidato nella domanda di partecipazione.

8 . PROVE D’ESAME - CONVOCAZIONE, COMUNICAZIONI

Ai candidati non ammessi al concorso verrà inviata apposita comunicazione scritta.

I candidati ammessi saranno convocati alle prove tramite lettera raccomandata inviata al recapito indicato nella domanda almeno 15 giorni prima della data della prima prova prevista.

Subito dopo la correzione degli elaborati delle prove scritte sarà inserito sul sito internet del Comune di Jesi l’elenco dei candidati ammessi alla prova orale (con l’indicazione del punteggio riportato nelle due prove precedenti).

Per sostenere le prove d'esame i candidati dovranno presentarsi muniti della carta d'identità o di altro documento valido di identificazione in corso di validità.

La mancata presentazione alle prove o la presentazione in ritardo rispetto all’orario di convocazione (quando sono terminate le operazioni di identificazione dei candidati) produrrà esclusione dal concorso.

9 .PROVE D’ESAME - VALUTAZIONE

Saranno ammessi alla prova orale i candidati che avranno riportato in ciascuna delle due prove scritte una votazione di almeno 21/30.

Si precisa che la Commissione giudicatrice del concorso non procederà alla valutazione della seconda prova scritta per i candidati che non riportino la votazione di almeno 21/30 nella prima prova di esame. La prova orale si intenderà superata se il candidato otterrà una votazione di almeno 21/30.

10 . GRADUATORIA E ASSUNZIONE VINCITORI

La graduatoria di merito dei candidati sarà determinata sommando la media dei voti conseguiti nella prova scritta e nella prova pratica con la votazione conseguita nella prova orale, con l'osservanza, a parità di punteggio finale, delle preferenze previste dai comma 4 e 5 dell'art. 5 del D.P.R. n. 487/1994 e successive modifiche e integrazioni (vedi allegato “B” al presente bando).

La graduatoria del concorso è unica e per la copertura dei due posti si applicano le norme previste dall'art. 9 del regolamento sul reclutamento del personale citato in premessa.

La graduatoria rimarrà efficace per tre anni, dalla data di approvazione o per il diverso periodo previsto dalla normativa vigente al momento della approvazione della stessa, e potrà essere utilizzata dal Comune di Jesi per eventuali assunzioni a tempo determinato.

La verifica delle dichiarazioni riportate nella domanda sarà effettuata per coloro che, risultando utilmente collocati nella graduatoria finale, saranno assunti. Qualora da tale verifica risulti il mancato possesso dei requisiti, non si procederà alla stipula del contratto individuale di lavoro e si procederà alla modifica della graduatoria finale approvata.

L’Ente, al fine della stipula del contratto individuale di lavoro per l'assunzione, inviterà i vincitori a:
sottoporsi alla visita medica tendente ad accertare l’idoneità fisica all’impiego;
sottoscrivere dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà di non avere rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate dall'art. 53 del d.lgs. n. 165/2001. In caso contrario, con le stesse modalità, dovrà essere espressamente dichiarata l’opzione per l’impiego presso l’Ente che intende fare l’assunzione;
sottoscrivere apposita dichiarazione sostitutiva relativa al possesso dei requisiti richiesti per l’assunzione presso la Pubblica Amministrazione.

L’Ufficio Trattamento Giuridico ha facoltà di accertare d’ufficio la veridicità di quanto dichiarato dai vincitori anche chiedendo agli stessi, al fine di accelerare il procedimento di accertamento, la trasmissione di copia dei documenti di cui gli stessi siano già in possesso. Dai documenti dovrà essere rilevabile il possesso dei requisiti alla data di scadenza del bando.

L’Ente darà luogo alla stipula del contratto individuale di lavoro, sotto condizione risolutiva, subordinata al positivo accertamento del possesso dei requisiti prescritti per l'assunzione presso l'Amministrazione di cui al presente regolamento.

I vincitori dovranno assumere servizio nel giorno indicato nel contratto individuale di lavoro e, in caso di inadempimento senza giustificato motivo adeguatamente comprovato, il contratto sarà risolto automaticamente.

11 . AVVERTENZE

L'Ufficio Trattamento Giuridico ha facoltà di prorogare il termine ultimo di scadenza del bando ed anche di modificare o revocare il concorso senza che da parte dei concorrenti possano essere vantati diritti di sorta.

L’Ufficio Trattamento Giuridico non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici comunque imputabili a fatto di terzi, per caso fortuito o forza maggiore.


12 . INFORMATIVA PER LA TUTELA DELLA RISERVATEZZA DEI DATI PERSONALI

Si informano i candidati che i dati personali contenuti nelle domande di partecipazione al presente concorso saranno raccolti e trattati presso l’Ufficio Trattamento Giuridico della Direzione Generale del Comune di Jesi ai soli fini dell’espletamento della selezione stessa e nel rispetto degli obblighi di sicurezza e riservatezza previsti dal d.lgs. n. 196/2003.

I dati suddetti, relativi ai candidati inseriti nella graduatoria finale, potranno essere trasmessi anche ad altre Amministrazioni pubbliche che dovessero chiedere di utilizzare la graduatoria stessa per assunzioni a tempo determinato.

Il responsabile del trattamento dei dati coincide con il responsabile del procedimento ai sensi e per gli effetti della legge n. 241/1990 e s.m.i.

13 . DISPOSIZIONI FINALI

Per quanto non previsto dal presente bando si fa riferimento al DPR 487/1994 come modificato dal DPR 693/1996 ed al vigente regolamento delle procedure di reclutamento del personale citato in premessa. Tale regolamento e il presente bando sono consultabili sul sito del Comune di Jesi (www.comune.jesi.an.it) e le eventuali informazioni possono essere chieste al responsabile del procedimento: d.ssa Roberta Cecchi, tel. 0731 538279, email r.cecchi@comune.jesi.an.it.

Jesi, 12 agosto 2008
IL DIRETTORE GENERALE
dr. Stefano Gennai

Concorso pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato e pieno di 2 posti di "istruttore direttivo amministrativo contabile organizzazione" (categoria "D1"), di cui uno riservato ai candidati interni

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy