Canone occupazione aree e spazi pubblici e canone mercatale

A decorrere dal 2021 i tributi TOSAP, ICP e DPA (Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, Imposta comunale sulla pubblicità e Diritto sulle pubbliche affissioni) sono stati sostituiti dal nuovo canone “unico” per le occupazioni di aree e spazi pubblici, compresi i passi carrabili, e per la diffusione di messaggi pubblicitari.

Sempre a decorrere dal 2021 il nuovo canone “mercatale” ha sostituito la TOSAP e la TARI (Tassa sui rifiuti) giornaliera dovute per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate.

I suddetti canoni sono disciplinati dalla Legge n. 160/2019, commi da 816 a 847, e dagli appositi Regolamenti comunali resi disponibili in questa pagina assieme alle tariffe deliberate dalla Giunta Comunale.

La scadenza per il versamento del canone annuale resta fissata al 31 gennaio dell’anno di riferimento. Solo per il primo anno di applicazione (2021) la scadenza è posticipata al 31 maggio e non verranno sanzionati eventuali versamenti tardivi effettuati entro il mese di settembre.

Il concessionario ABACO S.P.A. invia ai contribuenti gli avvisi di pagamento e riscuote i canoni dovuti per le occupazioni o diffusioni anche temporanee. I versamenti affluiranno su specifici conti correnti intestati al Comune di Jesi, con le modalità indicate negli avvisi o dal Concessionario stesso.

Per ogni ulteriore informazione sull’applicazione dei canoni, sul pagamento e sulle dichiarazioni si invita a contattare il concessionario per la riscossione ABACO S.P.A. (Telefono: 0731 211747 oppure 049 625730 – E-mail: info.jesi@abacospa.it – P.E.C.: info@cert.abacospa.it) oppure a consultare il sito internet https://www.abacospa.it/.

Cambiano i conti per i versamenti dei tributi e gli orari di apertura (dal lunedì al sabato 8.30-12.30 e 14.00-18.00)

Per passo carrabile si intende l'accesso dalla via pubblica ad un'area privata. Per questi accessi, quando sono situati su strade di proprietà comunale, è obbligatorio richiedere l'autorizzazione.
Per i passi carrabili che si immettono su suolo pubblico tramite manufatto (sbassamento del marciapiede, intubamento delle fossette di scolo laterali o altro) è obbligatorio richiedere anche la concessione. Quando la realizzazione del passo carraio comporta la modificazione della recinzione è obbligatorio presentare la richiesta di concessione edilizia o della DIA (Denuncia Inizio Attività) all'Ufficio Urbanistica.
I passi carrabili che si immettono su suolo pubblico tramite manufatto debbono obbigatoriamente esporre il cartello di "Passo Carrabile" e sono soggetti ad una tassa.
I passi carrai a raso non comportano nessuna tassa, soltanto coloro che intendono esporre il cartello debbono richiedere la concessione che comporta l'applicazione della tassa ridotta del 10%.

Modalità di richiesta

La richiesta per l'autorizzazione e/o la concessione deve essere presentata su apposito stampato in bollo da Euro 16,00 all'Ufficio Protocollo del Comune.

Rilascio autorizzazioni/concessioni
ll Comando di Polizia Locale, comunica telefonicamente al richiedente che può ritirare, presso il Comando stesso, l'autorizzazione/concessione portando una marca da bollo da € 16,00.
L'autorizzazione viene rilasciata dalla Polizia Locale al proprietario, una sola volta e non si rilasciano subentri.
La concessione ex novo, viene rilasciata dalla Polizia Locale, i successivi subentri vengono rilasciati dal concessionario.
Le autorizzazioni e concessioni vengono trasmesse dalla Polizia Locale alla concessionaria per la relativa procedura di emissione a ruolo del passo.

Rilascio cartello
I titolari di concessioni per il ritiro del cartello si devono recare presso la concessionaria.

Tassa occupazione suolo e aree pubbliche (In vigore fino all'anno 2020)

Approvate con delibera di Giunta Comunale n. 324 del 06.11.2014

Anno 2020
La tassa è graduata a seconda dell'importanza della porzione di suolo o spazio e calcolata in base alla superficie occupata (A) e in base al tempo (B):
A) La superficie è calcolata in metri quadri (metri lineari per un metro di profondità), con arrotondamento all' unità superiore della cifra contenente decimali. In caso di occupazioni sovrastanti o sottostanti il suolo stesso è quella risultante dalla proiezione al suolo dell'occupazione.
B) Per le occupazioni permanenti la tassa si riferisce ad anni solari interi.
Per le occupazioni temporanee la tassa si riferisce ai giorni dell'occupazione ed è inoltre commisurata alla durata dell'occupazione nell'arco della giornata.

TOSAP PERMANENTE



QUALSIASI NATURA 1^ Categoria € 41,777
2^ Categoria € 27,852
3^ Categoria € 13,925
RIDUZIONE A 1/3 (occupazioni di qualsiasi natura di spazi sopra e sottostanti il suolo) 1^ Categoria € 13,925
2^ Categoria € 9,284
3^ Categoria € 4,641
CON TENDE SOLARI (riduzione al 30%) 1^ Categoria € 12,532
2^ Categoria € 8,355
3^ Categoria € 4,177
CON PASSI CARRABILI (riduzione al 50%) 1^ Categoria € 20,889
2^ Categoria € 13,879
3^ Categoria € 6,962
CON PASSI CARRABILI (riduzione al 25%: passi carrabili costruiti direttamente dal Comune e non utilizzabili di fatto o comunque non utilizzati) 1^ Categoria € 10,444
2^ Categoria € 6,962
3^ Categoria
€ 3,480
CON PASSI CARRABILI A RASO O PEDONALI 1^ Categoria € 18,800
2^ Categoria € 12,532
3^ Categoria € 6,267
ACCESSO AI DISTRIBUTORI DI CARBURANTE 1^ Categoria € 12,532
2^ Categoria € 8,355
3^ Categoria € 4,177
AUTOVETTURE TRASPORTO PUBBLICO 1^ Categoria € 41,777
2^ Categoria € 27,852
3^ Categoria € 13,925
Con innesti ed allacci € 38,683
Apparecchi distribuzione tabacchi Centro abitato € 23,211
Zona limitrofa € 15,474
Sobborghi e periferie € 7,737
Distributori carburanti Centro abitato € 69,629
Zona limitrofa € 41,777
Sobborghi e periferie € 23,211
Frazioni € 11,603

 

ALTRE UTENZE

Con utenze (ENEL, TELECOM etc)

Euro 0,729

Con utenze (ENEL, etc) inferiore a 800

Euro 56,839

 

TOSAP TEMPORANEA AMBULANTI

Temporanea per 52 gg

Euro 12,240

Temporanea per 104 gg

Euro 24,479

Temporanea ambulanti permanenti

Euro 50,840

 

 

 

 TOSAP TEMPORANEA

 

QUALSIASI NATURA 1^ Categoria € 3,767
2^ Categoria € 2,543
3^ Categoria € 1,130
dalle ore 6,00 alle ore 14,00 1^ Categoria € 0,236
2^ Categoria € 0,161
3^ Categoria € 0,071
dalle ore 14,00 alle ore 6,00 1^ Categoria € 0,117
2^ Categoria € 0,081
3^ Categoria € 0,036
oltre le 24 ore fino a 14 giorni 1^ Categoria € 3,767
2^ Categoria € 2,543
3^ Categoria € 1,130
oltre i 14 giorni interi 1^ Categoria € 1,884
2^ Categoria € 1,271
3^ Categoria € 0,566
riduzione a 1/3 1^ Categoria € 1,254
2^ Categoria € 0,848
3^ Categoria € 0,377
con tende e simili (riduzione al 30%) 1^ Categoria € 1,130
2^ Categoria € 0,762
3^ Categoria € 0,341
fino a Km lineare entro 30 gg
  € 18,831
oltre il Km lineare entro 30 gg
  € 28,247
fino a Km lineare entro 90 gg
  € 24,479
oltre il Km lineare entro 90 gg
  € 36,719
fino a Km lineare tra 90 e 180 gg
  € 28,245
oltre il Km lineare tra 90 e 180 gg
  € 42,368
fino a Km lineare oltre 180 gg
  € 37,658
oltre il Km lineare oltre 180 gg
  € 56,487

 

Per le occupazioni realizzate per l'esercizio dell'attività edile le tariffe sono ridotte del 40%.


Esenzioni e agevolazioni

Sono esenti dalla tassa:

      a. le occupazioni che hanno durata inferiore ai sessanta minuti per l'esercizio del commercio in forma itinerante;

 

      b. le occupazioni sovrastanti il suolo pubblico con festoni, addobbi, luminarie e simili, le occupazioni con fiori, piante ornamentali, tappeti e moquettes, purché non servano a delimitare spazi di servizio;

 

      c. gli accessi carrabili destinati a portatori di handicap;

 

      d. le occupazioni permanenti con autovetture adibite a trasporto pubblico o privato nelle aree pubbliche a ciò destinate;

 

      e. le occupazioni temporanee per manifestazioni o iniziative a carattere politico, purché l'area occupata non superi i 10 metri quadrati;

 

      f. le occupazioni realizzate con innesti o allacci a impianti di erogazione di pubblici servizi.

 

      g. le occupazioni di durata non superiore a 6 ore in occasione di manifestazioni politiche, sindacali, religiose, assistenziali, sportive e del tempo libero;

 

      h. le occupazioni di durata non superiore a 12 ore per esecuzione di piccoli lavori di manutenzione di immobili, del verde e traslochi

.  
Le seguenti agevolazioni, con eventuali riduzioni della tariffa ordinaria, si applicano :

      a. per le occupazioni permanenti effettuate con installazioni di attrazioni, giochi, spettacoli viaggianti e attività similari (noleggio pony o altro destinato al divertimento di bambini) la tariffa è ridotta dell' 80%;

 

      b. per le occupazioni permanenti e temporanee di spazi sovrastanti o sottostanti il suolo la tariffa è ridotta ad 1/3;

 

      c. per i passi carrabili di ogni tipo e uso la tariffa ordinaria è ridotta del 50%;

 

      d. per le occupazioni temporanee conseguenti ad attività edilizie la tariffa è ridotta del 40%.

 

      e. per le occupazioni temporanee realizzate con tende e simili la tariffa ordinaria è ridotta al 30%;

 

      f. per le occupazioni temporanee a carattere ricorrente la tariffa è ridotta del 50%. Questa riduzione è cumulabile con quelle connesse alla durata dell'occupazione (fra 15 e 30 giorni e oltre 30 giorni);

 

    g. per le occupazioni realizzate con autovetture private su aree a ciò destinate, la tariffa è ridotta al 30%.

 

index

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy